sabato 14 febbraio 2015

Come riconoscere un agente segreto. Il metodo Shaker Wahib.


In molti arrivano a questo blog mentre sono alla spasmodica (immagino) ricerca di una immagine del tesserino degli agenti del servizio di sicurezza interna o di notizie riguardanti il direttore della sicurezza esterna.
Di Manenti poco si sa a parte qualche veleno sparso qua e là e quindi la fame di conoscenza pare giustificata.

D'altro canto forse oggi più che mai gli agenti dell'Aisi imperversano per le strade d'Italia.
Epperò è difficile essere sicuri che uno che ti piazza sotto al naso un tesserino che non è noto come quello delle normali forze dell'ordine sia uno spione vero o finto .
Marco Mancini (io un giorno ne scriverò l'agiografia se Fazzo me lo consente) nel corso della testimonianza resa ad uno dei tanti processi sulla uno bianca spiegò che il tipo che aveva trovato un proiettile al poligono di tiro di villa Paglia, lo aveva consegnato a lui perchè lo conosceva e aveva immaginato che appartenesse alla sicurezza interna . Non fu in grado di spiegare però in base a che elementi il suo interlocutore fosse giunto ad una simile conclusione.
Non ce lo spieghiamo nemmeno noi.
Un poliziotto o un carabiniere ordinario lo si può anche beccare da come parla o da come si muove ma una barba finta ?

Io applicherei il metodo Shaker Waheeb che è il seguente.
Quando il giovane combattente dell'Isis incontrò un gruppo di siriani in giro su un camion li fece scendere e li sottopose ad un esamino veloce per verificare se fossero sunniti o shiiti.
Non è così semplice perchè le differenze non stanno in un bignami ma in guerra passa un pò di tutto.
Ecco allora consiglierei ai "soggetti a rischio" di portarsi appresso una copia (scaricabile anche per sezioni sul sito della sicurezza nazionale) della legge di riforma 124/2007 e di fargli domande chiave come quella sulle scriminanti speciali, schemi di assunzione e pensionamento.
Oppure per essere ancora più veloci chiedete qual è lo stato civile del direttore del Dis o la composizione famigliare.
Notizie che si trovano anche via google ma bisogna far lavorare il cervello per arrivarci.
Se non vi rispondono all'impronta vuol dire che non sono della sicurezza interna nonostante il tesserino.

Shaker Waheeb impallinò i camionisti perchè dalle risposte intuì che si trattava di fedelissimi di Assad.
Voi limitatevi a segnalare la questione all'autorità preposta.

4 commenti:

  1. "(...)sicurezza interna (il buon vecchio sismi)" ....il sismi era il servizio segreto per la sicurezza interna? Ma sei convinta di quello che hai scritto?Non è che ti stai confondendo con il sisde?

    RispondiElimina
  2. ahah mi becchi sempre (ti riconosco dall'ip e dal sistema operativo) ^_^ è il fascino di Mancini che mi manda in bambola

    RispondiElimina
  3. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  4. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina