lunedì 16 luglio 2018

Bridges

L'unica mossa ragionevole da parte di Israele e monarchie arabe è un tentativo di negoziato sul ridimensionamento della presenza militare iraniana associato ad un commissariamento efficace della presenza "transitoria" di Assad. E poi sperare che la diplomazia nel lungo periodo riesca ad impedire lo spettro dell'asse verso il mediterraneo. L'autonomia dell'esecutivo iracheno e la stabilità del Libano sono altri tasselli fondamentali.
Ma credere che l'intervento americano, assieme a qualche bombardamento, riesca a neutralizzare gli effetti dell'influenza iraniana sui vari settori della società siriana, cosa ormai fuori dal controllo di Assad da diverso tempo, è illusorio.


Foto Lebeck International

Waiting4Matthew

Ringrazia la sicurezza nazionale per l'ombrello.


Foto Президент России

domenica 15 luglio 2018

Old

Se hai bisogno di una invasione di campo delle Pussy Riot per risultare simpatico e sei l'unico vip a essere coperto dall'ombrello, allora vuol dire che sei vecchio.

Direttò,
ma domani porta il ministro dell'interno a conoscere Patrushev ?
Anche lui impegnato in vasti giri africani nelle ultime settimane.

Virgola

Due valori a mio avviso non negoziabili.
Il primo valore è che la legge dello stato laica non è sottoposta alla legge religiosa.
Cioè la sharia. Punto.
Secondo valore non negoziabile.
E' che la donna non può essere in alcun modo succube dell'uomo. Punto.
Perchè c'è una storia del nostro Paese. Punto.
Questi sono i due punti cruciali.
Marco Minniti Settembre 2017

Mi spiace per lui se non ha trovato una dimensione religiosa nella propria vita.
Non ancora almeno.

Davanti ad un pubblico per lo più composto da persone che si rifanno all'ideologia di estrema destra un ministro dell'interno non poteva che esprimersi in questi termini.
Però quest'intervento dà ragione alla signora che contesta all'onorevole Minniti, e al gruppo dirigente del PD, di avere adottato troppo spesso una narrazione che tuttora fomenta l'odio.
Il ragionamento, e magari l'onorevole la pensa in questa maniera, lascia intendere che l'Islam voglia sottomettere istituzioni e persone.
Non è così. Anche se purtroppo la cronaca non lascia spazio a molti dubbi.
Per un musulmano la Sharia è l'unica forma di governo valida.
Per Sharia s'intende tutto il corpo di norme e direttive che rendono armoniosa la vita di un individuo all'interno della comunità. Non solo le leggi che comprendono le punizioni corporali.
Se un musulmano vive in un Paese non governato dalla Sharia, riconosce che non c'è incompatibilità e rispetta le leggi dello stato.
Questo è il vero problema. Anche tanti italiani convertiti non riconoscono questo principio.
Soprattutto quelli che sono andati in Siria ed Iraq.
Dal discorso dell'onorevole non si capiva effettivamente a chi si riferisse.
Non ha senso parlare di Islam italiano. La questione è un pò più complessa.
Per quanto riguarda la donna, non mi pare che il ministro abbia mai esibito moglie e figlie come trofei. Anzi. E' molto difficile trovarne tracce sui media.
Questo è il principio sotteso alle norme che regolano la vita individuale e di relazione delle donne. Non esporle a inutili rischi.
La donna è l'essere più prezioso per l'Islam.
Il paradiso giace ai piedi della madre è il detto profetico che sta ad indicare come anche ogni minimo gesto fatto per la propria madre possa portare dritti in paradiso.
Quando il ministro ha condannato con forza una delle tante vicende che hanno visto una ragazzina punita per non aver indossato il velo, non ha sottolineato che si è trattato di un abuso da parte dei genitori come tanti italiani non musulmani ne compiono. E che di certo non era stato posto in essere in osservanza dei dettami islamici, ma a sfregio di essi e probabilmente a causa di arretratezza culturale.
Non ha altresì considerato che quella ragazzina, è il caso di tante, magari non voleva indossare il velo per paura delle prese in giro in classe. In Italia il bullismo è tale solo se va a toccare i ragazzini carini di buona famiglia.
Un ministro dell'interno non può essere chiamato in causa per ogni piccola cosa.
Però uno come l'onorevole Minniti, che spesso interpreta il proprio ruolo ben oltre i limiti dell'umana capacità, dovrebbe farlo. Mi pare che rientri nella definizione di "puntuto".
A volte è meglio aiutarsi con le virgole e con le pause per riflettere meglio.
I punti spesso oppongono barriere inutili tra le persone e le idee.

Bene

Bene: tranne fatti oggettivi (come la barba lunga) e perfino confermati da Hidri (come l’aver visto dei video di propaganda), non c’era nulla che potesse reggere un accusa in giudizio, d’altronde, per stessa ammissione degli inquirenti, non stava progettando attentati, ma l’espulsione è figlia solo di una “prognosi di pericolosità futura”, ovvero del sospetto. Oppure, di “scarsi ed equivoci elementi” che ora potranno essere discussi davanti al tribunale amministrativo per decidere se revocare o meno l’espulsione: Hidri da ormai quasi due anni ha abbandonato tutto ciò che aveva a Vigarano, costretto – insieme alla famiglia – a doversi rifare una vita in Albania. estense

Una legge può anche fare il processo alle intenzioni (cosa che secondo il procuratore Roberti il decreto antiterrorismo non è).
Però gli apparati investigativi devono avvalersi di analisti capaci.
Sennò sembra che la norma sia stata elaborata per togliersi dai piedi un po' di gente.
Cosa che almeno in parte sembra essere.

Attacco a Bani Fatima

“They said, ‘send money here’ and ‘send money there’ as part of their agenda,” he said, adding that he had transferred as much as $70 million total to Jordan, Lebanon, Morocco, Egypt and Syria, and as far away as India and Ukraine. He was unable to provide evidence corroborating the accusation, saying that invoices for those transactions remained in Fujairah.nytimes

Regola vuole che  quando uno stato del Golfo accoglie un membro della famiglia reale di un altro stato, in attesa che questi giunga a risolvere la disputa del momento con gli altri membri della propria famiglia (accade sovente), non ci debbano essere uscite pubbliche e soprattutto sui giornali.
Di questa storia si parlava da diverso tempo sulla stampa del Golfo.
Le dichiarazioni rilasciate al Times, ovviamente molto vaghe e poco circostanziate, non possono essere state concordate senza l'assenso di Sheikh Tamim.
Che quindi dà l'impressione di voler andare all'attacco, non solo di Mohammed bin Zayed, ma dell'intera famiglia reale di Abu Dhabi. Si tratta di una stirpe la cui salita al potere fu orchestrata dalla madre. Per quelli che pensano che le donne musulmane sono sottomesse.
Se sia solo l'ennesimo atto di bullismo da parte del giovane emiro, o ci siano intenzioni concrete, è tutto da vedere.

sabato 14 luglio 2018

Senza indugio

Senza chiamare in causa Salvini, Mattarella ha preteso rispetto per la Procura di Trapani e, in futuro, per tutte le Procure cui spetterà di decidere su eventuali arresti. Ha sollecitato un po' d' ordine tra i poteri coinvolti nella vicenda, in quanto ognuno deve stare al proprio posto senza invasioni di campo. 
 E soprattutto, Mattarella ha esortato Conte a esercitare senza indugio la leadership connaturata al ruolo, lasciando all' interlocutore la sensazione che, in caso contrario, il Colle avrebbe pubblicamente manifestato un vivo disappunto la stampa via dagospia

Si è trattato di una mediazione messa evidentemente in atto su più fronti e che in qualche maniera ha determinato una situazione di compromesso ben oltre i confini dei palazzi della politica nazionale.
La procura alla fine ha almeno disposto due fermi.
Francia e Malta si sono accollati cento migranti.
Una soluzione che ha salvato la faccia un po' a tutti e che ha indicato la strada da percorrere in attesa che il ministro dell'interno trovi una sua dimensione.
Mentre lui è impegnato tra taser e inaugurazioni di commissariati, al premier Conte non rimane altro che fare il presidente del consiglio con decisione ed autorevolezza .

Feddy&Friends

Ma Yakult ce l'ha una moglie ?
Lui sembra particolarmente interessato.

Io ho pensato un piano per Marshal Haftar.
Parte all'attacco di Tripoli e la mette under siege.
Trattiene l'Ambasciatore Perrone.
Quando il generale Manenti corre a liberarlo, trattiene pure lui.

Richiesta per il governo italiano.
Scambio Perrone-Manenti con Salvini-Di Maio.
Al momento dello scambio restituisce solo il direttore.
The end.

Oggi fa caldo.




Foto GNA, UNSMIL Libya

Where's the party

Il Ministro Salvini festeggia la riapertura di un locale chiuso dalle Forze dell'Ordine delegittimando le indagini per la brutale aggressione di inizio mese. Prudenza e rispetto per chi sta lavorando per assicurare alla giustizia i responsabili della aggressione sarebbero stati, e sono, opportuni. Gli interessi economici non devono distogliere l'attenzione dai problemi. Il Ministro Salvini sa che la situazione all'Old Fashion non é ancora risolta e partecipando alla festa di riapertura dà un messaggio ambiguo a chi pensa di poter agire impunito: risse e atti di vandalismo sono ancora un problema e ben lo sa La Triennale di Milano, che la mattina dopo la riapertura ha subito gli sfoghi di un ubriaco che cercava invano di entrare nel locale.
Anna Scavuzzo

Da un eccesso ad un altro.
Deligittimazione è una parola forte.
Ci sono regole scritte e non, che un ministro deve osservare.
La visita di Salvini è stata poco opportuna.
Potrebbe piuttosto cogliere l'occasione per aprire il dossier sulle problematiche relative alla vita notturna delle grandi città e confrontarsi con amministratori e forze dell'ordine.

Libyan rage

Non è la prima volta che i tweet dell'Ambasciata italiana provocano "qualche" malumore. Chissà che combinano fuori dalla rete.
A questo punto c'è da pensare che facciano apposta.

British rage

Chissà se l'anno scorso si è seduto alla scrivania di Mussolini.

Pare ormai assodato il fatto che Trump non sia un uomo raffinato.
Un fattore che lo ha favorito tra gli altri nella corsa elettorale.
Cercare di limitare i danni, per non incorrere nell'ira popolare come è accaduto, è compito dei rispettivi gabinetti e dei corpi diplomatici.
Però forse qualcuno vuole strumentalizzare le sue figuracce.



Nonsense

I spoke with the clerk and she told me it was nonsense, that it never happened and wouldn't happen, but I was waiting for information anyway from Yossi Cohen, the head of the Mossad, and we have not yet received the final answer," Cohen said. israelnationalnews

Lo stesso direttore del Mossad che le aveva comunicato di persona il ritrovamento dell'orologio e l'organizzazione della mostra celebrativa adesso la lascia in balia di un'impiegata ?
Se non è complice, la signora avrà ormai capito che l'intera operazione è stata messa in piedi per altri fini.

Sms sull'aerino nei cieli d'Irlanda

Il problema non è tanto il giro di alleanze sbagliate per finire di affossare l'Europa.
Ma il fatto che gli italiani non si rendano conto della gravità.
Se il cittadino medio non riesce ad andare oltre il "ci pensa Salvini" la colpa è dei governi del pd.



The EU and migration Video

Hanno stato gli emiratini

L'avevo scritto nell'immediatezza del fattaccio.
Non è che servissero un paio di scribacchini pagati a scoprirlo.

A MbZ le menate sulla riconciliazione non interessano, perchè sa perfettamente che non funzionano in quel tipo di realtà. E lo vediamo già adesso.
Le elezioni spazzeranno via un governo corrotto e incapace ?
Deve essere anche interesse europeo quello di limitarsi ad un controllo della Libia tale da impedire la deriva islamista. Si mettano l'animo in pace alla farnesina.
Il business per le lobby italiane arriva anche senza democrazia.
Se Marshal Haftar fosse in grado di catturare Tripoli forse male non sarebbe.
Non peggio almeno di quello che è adesso.